Simone Caminada

simone-caminada

Nasco a Salvador Bahia nel 1983. Mi diplomo come Maestro d’Arte presso l’Istituto Statale d’Arte Benvenuto Cellini di Valenza Po (Al). Entro subito nel mondo del lavoro collaborando al restauro di vari oggetti d’arte sacra, ma lascio il campo del restauro molto presto per inseguire una lunga fila di esperienze di vendita in più contesti di mercato.

Dal 2005, infatti, creando anche una mia linea di abbagliamento, partecipo a numerose manifestazioni artistiche e culturali milanesi in qualità di promotore, direttore artistico, organizzatore, ospite e, nella stagione teatrale 2010 – 2011, per l’associazione di cui sono stato presidente dal 2009 al 2012, creo un cartellone di nove spettacoli con artisti, noti e meno noti, per un importante teatro della provincia pavese.

Dopo le varie esperienze teatrali, socio culturali e televisive, mi trasferisco a Torino dove vengo in contatto con il mondo accademico e politico della città. Entro, dunque, a far parte dello staff e delle amicizie del prof. Em. Gianni Vattimo, allora Deputato Europeo, curandone per lungo tempo (e in parte tuttora) l’agenda e i contatti con l’elettorato prima e, le associazioni, gli enti e le accademie dopo.

Ad oggi, specialmente in questo blog, mi occupo di filosofia e di arte con particolare riguardo alla questione estetica e al senso del sacro, nell’arte, e alla corrente tedesca, in filosofia. Nondimeno la “condizione” Europa, diritti, immigrazione e minoranze etnico-culturali, sono dibattiti che devono essere affrontati e messi a confronto, a mio avviso, col reale. Sono temi che mi vedono sempre più interessato in un orizzonte di «libertà intellettuale dell’individuo che ha da fare tanto con l’individuo-in-quanto-tale quanto con l’individuo-volto-alla-progettualità-di-libertà».

 

Create Account



Log In Your Account