Religione – Francesco I riporta il Papa Buono a Bergamo.

Papa Giovanni XXIII torna a casa. Il Santo Padre Papa Francesco, ha autorizzato “il ritorno a casa” , nel mese di Giugno 2018, di San Giovanni XXIII in occasione dei 60 anni dall elezione a pontefice e dei 55 anni dalla promulgazione della Pacem in Terris, l’enciclica che rappresenta il testamento spirituale di San Giovanni XXIII pontefice dela 1958 al 1963.

Le spoglie del Papa buono torneranno così a Bergamo e nella sua amata Sotto il Monte, sosteranno per qualche giorno li assieme alle spoglie del suo amato segretario particolare Loris Capovilla morto a 101 anni.

Il Papa bergamasco beatificato nel 2000 da San Giovanni Paolo II e santificato nel 2014 da Papa Francesco, è stato un pontefice molto amato che ha messo al centro del suo ministero petrino l’ecumenismo, il dialogo tra le religioni e l’apertura della Chiesa al mondo, che si è concretizzata con l’indizione del Concilio Vaticano II, di cui Giovanni XXIII ha guidato la prima sessione e poi successivamente il Beato Paolo VI ha portato a compimento guidando le altre tre sessioni.

Papa Giovanni XXIII è stato anche il Papa, dall’Unità d’Italia, a varcare i confini laziali con i suoi viaggi ad Assisi e Loreto, programmando in maniera massiccia visite alle parrocchie anche quelle di periferie, come iniziò alcuni anni prima il Venerabile Pio XII. Papa Giovanni proseguendo l’iniziativa di Pio XII di visitare le parrocchie a Roma e e d’intorni, ha così posto il “là” a quella Chiesa in uscita che và verso le periferie e si apre ad esse, come oggi fa Papa Francesco. Le periferie intese come un valore aggiunto e da cui costruire un futuro nuovo e migliore, un futuro ed una società alla cui base c ‘è il carattere dell’inclusione.

Non è la prima volta nella storia della Chiesa che le spoglie di un illustre personaggio “viaggiano” verso una qualche metà. Se pensiamo a Santa Maria Goretti il cui corpo è stato portato in America nell’estate del 2016 per un lungo pellegrinaggio, oppure a quando proprio lo stesso Papa Giovanni XXIII autorizzò il pellegrinaggio delle spoglie mortali di San Pio X, Papa dal 1903 al 1914, verso la sua amata Venezia.

Altri illustri viaggi sono stati compiuti da San Leopoldo Mandic e San Pio quando, durante il Giubileo della Misericordia, sono giunte a Roma le preziose spoglia dei due indimenticati frati.

Il ritorno di Papa Giovanni XXIII a Sotto il Monte ed a Bergamo emoziona anche me, in special modo se ricordo il mio ultimo viaggio in quel caloroso e accogliente paesino (se lo dice un romano come me statene certi!). In quell’occasione, credo fosse l’ultima prima della dipartita, ebbi modo di esser ricevuto in udienza dal Cardinale Loris Capovilla che mi raccontò aneddotti e storie memorabili del Papa Buono.

A tali aneddoti corredati da ricerche storiche fra le biblioteche vaticane, archivi e altri viaggi lungo la Penisola , successivamente, insieme al collega di viaggio e amico filosofo Danilo Campanella, ho dedicato ultimamente il mio ultimo libro “2033 ultimo atto” (vedi la video-tensione per NonQuotidiano), che racconta e spiega non solo la storia di questo Papa, ma in particolare le sue profezie che puntualmente si stanno verificando negli anni.

Riccardo Narducci

Filomate e vaticanista, profondo conoscitore delle vite dei papi.

leave a comment

Create Account



Log In Your Account