Il Concilio Vaticano II e quell’idea di unione fra le Religioni che non può mancare.

Riccardo Narducci

Filomate e vaticanista, profondo conoscitore delle vite dei papi.

Author Posts

Con il Concilio indetto da Giovanni XXIII si è aperta una nuova era nel mondo dove il dialogo ecumenico tra le varie religioni è stato l’elemento principale.

Assistono i poveri e i senza fissa dimora, eppure, come loro, sono spesso “invisibili”, non amanti delle luci del palcoscenico. Stiamo parlando dei “salvazionisti”, volontari, soldati e ufficiali appartenenti a quel movimento ancora poco conosciuto in Italia, chiamato The Salvation Army.

La figura di Papa Pacelli è indissolubilmente legata alla storia mondiale e d’Italia; in 19 anni di pontificato ha vissuto esperienze che hanno certamente segnato il destino del mondo. Su tutte la seconda guerra mondiale, dove la sua incessante attività di protezione nei confronti di rifugiati ed ebrei è stata di valore assoluto.

Ieri 28 Settembre 2017 si è tenuta presso le Grotte Vaticane della Basilica di San Pietro la messa in ricordo di Papa Giovanni Paolo I, il Papa del sorriso.

Il non expedit era una formula di dissuasione, o negazione attenuato (lat. «non giova, non conviene»), adoperata dalla Chiesa Romana. Con essa la Santa Sede espresse il divieto ai cattolici italiani di partecipare alle elezioni e, in specifico, alla vita politica dello Stato italiano. Fu abolito in modo definitivo da Benedetto XV che, nel 1919, consentì
Complete Reading

Create Account



Log In Your Account